venerdì 22 marzo 2013

Le streghe - Roald Dahl

Le streghe, Roald Dahl. 1983, Salani. 200 pagine

La letteratura per ragazzi non può prescindere da Roald Dahl. Lo scrittore britannico di origini norvegesi, scomparso nel 1990, ha sfornato veri e propri capolavori come La Fabbrica di cioccolato, Matilde, Il GGG. Qui parliamo de Le streghe, romanzo scritto nel 1983 e ormai un classico per letture scolastiche di scuola media.

Le streghe
è una sorta di romanzo autobiografico: il protagonista è un bambino orfano di 8 anni, di origini norvegesi che trascorre le vacanze tra i fiordi. Ma naturalmente il libro è di genere fantastico e narra la vicenda del protagonista che va a vivere dalla nonna dopo aver perso entrambi i genitori. Per frequentare la scuola i due sono costretti a trasferirsi in Inghilterra dalla Norvegia. La nonna svela al nipote l’esistenza delle streghe, sparse in tutto il mondo e guidate dalla Strega Suprema. Le streghe mirano all’eliminazione dei bambini somministrando loro pozioni malefiche attraverso cioccolatini o comunque dolci avvelenati. Le streghe però sono brave a nascondersi: indossano lunghi guanti per celare gli artigli, parrucche per nascondere la calvizie, e altro ancora. La vicenda si complica quando, a causa della salute della nonna, lei e il nipote devono rinunciare a una vacanza in Norvegia per ripiegare sull’Hotel Magnificent di Bournemouth. Fatalità vuole che proprio in questa struttura sia in corso un congresso speciale presieduto dalla terribile e cattivissima Strega Suprema. Nonna e nipote dovranno fermarle prima che esse trasformino tutti i bambini inglesi in topolini.
Le streghe racchiude tutte le paure e gli incubi che sicuramente Dahl ha avuto durante l’infanzia, segnata da leggende fatte di troll, streghe e tutto quello che la tradizione popolare nordica propone. Tutto questo si traduce in un romanzo sì fantastico, sì per ragazzi, ma anche pauroso, drammatico e a tratti profondo. C’è la tragica perdita dei genitori in un incidente stradale, un orfano che si ritrova solo con la nonna, la cattiveria delle streghe, misteriose e astutissime nel camuffarsi, e sempre pronte a eliminare bambini. La forza di volontà del piccolo protagonista e il superamento delle paure sarà la chiave per sopravvivere.

Consigliato a
: tutti i ragazzi, dalle scuole medie in su. Ma anche agli adulti che si sono persi questo capolavoro. Se avete figli in età adolescenziale o comunque dai 10 anni in su, comprate loro Le streghe.

Citazione
: «Sicurissimo» dissi. «Non importa chi sei né che aspetto hai. Basta che qualcuno ti ami.»

Nessun commento:

Posta un commento